Banner-1-900x68px.png
News Anteprima Test Drive Specifiche Auto Confronto Ricerca
 
Audi A8
AUDI

Audi A8

div.jpg

novitÓ tecnologiche futuristiche.

7 Dec 2009
di Gaetano Crisci
AUDI

La nuova Audi A8 porta novità tecnologiche su ogni fronte per spostare i confini di comfort e sicurezza la dove si potevano fare solo ipotesi fino a qualche anno fa.
Il futuro è arrivato e per fronteggiare adeguatamente la forte concorrenza delle altre tedesche è necessario essere sempre sulla cresta dell'onda, è cosi che le solide basi della A8 si fondano sempre sul già ben conosciuto Audi Space Frame (ASF): tecnica costruttiva nata 15 anni fa che prevede di saldare le lamiere della carrozzeria (cx 0,26) al telaio di modo che diventino anch'esse portanti, ora però migliorata con l'adozione di una nuova lega di alluminio altoresistenziale per una maggior rigidità e riduzione di ben 6.5 kg di peso, oltre che un aumento del 25 % della rigidità torsionale statica tutto a vantaggio della precisione di guida e della sicurezza.
La geometria delle sospensioni, radicalmente rinnovata rispetto alla precedente A8, prevede per l'anteriore cinque bracci per ruota con componenti fucinati in alluminio per ridurre al minimo le masse sospese, all'asse posteriore troviamo invece bracci trapezoidali a controllo direzionale, il tutto a fornire maggiore sensibilità, precisione e comfort di guida.
Lo sterzo dotato di serie di Servotronic varia in funzione della velocità, con un rapporto di trasmissione diretto di 16.1:1, fornisce un feedback preciso e non influenzato dalle condizioni stradali, di indole più confortevole che sportiva.
Le sospensioni pneumatiche, in grado di sollevare ed abbassare la carrozzeria di 25 mm all'occorrenza, vengono pilotate da una centralina che monitorizza le condizioni di strada e velocità ogni millesimo di secondo, tutto viene poi supervisionato dal sistema Audi Drive Select, il quale a seconda del settaggio impostato tra comfort, auto e dynamic (oppure il settaggio personalizzato individual), provvede ad adattare coerentemente: motore, tiptronic a otto rapporti e servotronic oltre che gli optional: differenziale sportivo e sterzo dinamico, il quale varia il rapporto di sterzo a seconda delle velocità, in manovra più diretto con asservimento elevato ed in velocità meno diretto e servo assistito. Da notare che lo sterzo dinamico in stretta collaborazione con l'ESP è anche in grado di effettuare piccoli e inavvertibili controsterzi in curva nel caso una imminente condizione d'emergenza lo rendesse necessario.

Le motorizzazioni inizialmente saranno due V8 uno benzina ed uno diesel, seguirà un diesel a 6 cilindri, il 4.2 litri FSI da 372 cv con coppia massima di 445 Nm a 3.500 giri/min permette accelerazioni da 0 a 100 km/h in 5.7 secondi e velocità massima di 250 km/h autolimitata, per il 4.2 litri TDI da 350 cv e ben 800 Nm di coppia disponibile tra 1.750 e 2.750 giri/min le prestazioni sono anche meglio, lo 0-100 km/h viene bruciato in 5.5 secondi  con velocità sempre autolimitata a 250 km/h.
Tutte le motorizzazioni sono in abbinamento di serie con il nuovo cambio tiptronic a otto rapporti con funzione Start & Stop e alla trazione integrale quattro, a richiesta come dicevamo è disponibile il differenziale sportivo posteriore, è di serie invece considerati i presupposti per la A8 4.2 TDI.

Innovazione pionieristica di Audi è la gestione dei cambi marcia sfruttando le carte del sistema di navigazione satellitare MMI plus, in questo modo il programma di innesto dinamico DSP valuta il percorso che si sta percorrendo per decidere se cambiare un rapporto o prolungarne l'utilizzo fino per esempio all'imminente ingresso in curva.
Il sistema MMI plus influenza infine, a richiesta, anche la centralina fari, pertanto i fari anteriori verranno attivati per esempio già nelle rampe di immissione all'autostrada ed in prossimità degli incroci si attiveranno automaticamente le luci di svolta dinamiche per una migliore visione dello stesso lato di carreggiata in cui ci si appresta a girare.

Oltre agli innumerevoli sistemi di sicurezza di cui è dotata la nuova A8, che non citiamo in quanto richiederebbero solo loro la stesura di un intero articolo, è disponibile infine anche il dispositivo di regolazione della distanza via radar, Adaptive Cruise Control con funzione Stop & Go, il sistema in sintesi è in grado di mantenere la velocità del veicolo che segue, effettuando l'arresto totale della vettura come per esempio al raggiungimento di un semaforo e ripartendo conseguentemente in automatico quando la sosta non fosse troppo prolungata.
Per concludere con una curiosità, il sistema di infotainment è dotato di uno schermo touch screen tramite il quale è possibile istruire il navigatore satellitare disegnando singolarmente le lettere, che compongono l'indirizzo di destinazione, con le dita sullo schermo, al posto che selezionarle con la manopola come nel caso delle strumentazioni più convenzionali.

Gaetano Crisci

 
TUTTE LE ANTEPRIME